Online banking: scegli tra i migliori account aziendali

Online banking

Un’impresa che decide di aprire il proprio conto corrente, legato esclusivamente al suo business ha la possibilità di scegliere tra tantissime offerte e possibilità pensate numerosi istituti di credito. Potrebbe succedere di perdersi in questo mare magnum di possibilità, ritrovandosi a scegliere la soluzione meno adatta alle proprie esigenze. Risulta, quindi, importante comprendere quali possono essere le caratteristiche principali di un conto corrente aziendale, scegliendo tra le banche più sicure ed affidabili. Vediamo come riuscire a scegliere tra i migliori conti aziendali.

Conto corrente aziendale: caratteristiche e peculiarità

Il conto corrente aziendale non è soltanto una scelta dell’imprenditore ma un obbligo. Per legge, infatti, l’imprenditore è tenuto a rendere tracciabile ogni spostamento di denaro, sia in entrata che in uscita, e per farlo ha necessariamente bisogno di possedere un proprio conto corrente. Anche per effettuare la dichiarazione dei redditi servirà monitorare i movimenti avvenuti sul conto aziendale.
Chiarito, dunque, che si tratta di un adempimento necessario, il conto aziendale rappresenta per l’azienda un punto strategico per rafforzare e rendere credibile la propria posizione nel rapporto con i clienti.
Nel passato, le imprese erano focalizzati su servizi basic, che consistevano nell’invio o anche nella ricezione di bonifici, carte di credito e libretti per i dipendenti.
Ad oggi, le esigenze sono cambiate e le banche devono ripensare tutto il loro pacchetto. Oltre a fornire i servizi fondamentali di cui abbiamo parlato, è necessario renderli accessibili in qualsiasi momento. Nasce l’Home Banking che permette di avere sempre a portata di mano, tramite PC, cellulare o tablet tutti i servizi legati al proprio conto corrente aziendale.

Come aprire un conto corrente online

Riuscire ad aprire il proprio conto corrente con un profilo business non è difficile. Il primo passo da compiere è accedere al sito della banca selezionata e seguire la procedura indicata. Verranno richiesti:
• I dati del proprio documento di riconoscimento;
• il proprio codice fiscale;
• i dati dell’azienda intestataria del conto.
Una volta forniti tutti i dati appena suggeriti, l’istituto bancario procederà con le opportune verifiche relative all’azienda, agli eventuali soci per accertarsi che la persona fisica titolare dell’azienda non sia collegabile a frodi o illeciti di nessun tipo.
Per poter superare i controlli da parte della banca sarà necessario fornire due documenti validi e il codice fiscale. Per gli stranieri, che hanno la necessità di aprire un conto aziendale online, sarà necessario comunicare i dati del proprio passaporto e presentare il permesso di soggiorno aggiornato ed emesso regolarmente dalla Questura della propria provincia di appartenenza. Sarà poi necessario fornire tutti i documenti relativi all’azienda, come la visura camerale e il modello unico con codice ATECO.

Banche online per aziende: tutti i vantaggi

Le banche online permettono ai propri utenti di effettuare l’iscrizione in pochi minuti e senza recarsi fisicamente presso la filiale. Anche eventuali correzioni e modifiche potranno avvenire comodamente dalla propria abitazione. Scegliendo un conto corrente online, si potranno aggiungere in corso d’opera nuovi collaboratori o dipendenti dell’azienda e richiedere nuove carte di credito.
I conti correnti business sono la soluzione migliore per consentire di abbattere costi che in genere hanno servizi di questo tipo. Si ha la possibilità di scegliere sempre la soluzione più adatta alle proprie esigenze, abbattendo così le spese superflue.
Le banche online per aziende consentono di tenere sempre sotto controllo il proprio conto attraverso servizi accessibili da PC, tablet o cellulare. La possibilità di controllare, ovunque e in ogni momento, il proprio conto è un fattore molto positivo per gli utenti.

Banche online: le migliori

• Revolut Business. Società inglese che propone un conto corrente pensato per le imprese che vogliono aprirsi agli altri Paesi. Questo conto consente ai propri clienti di fare e ricevere bonifici scegliendo tra 30 valute differenti. Non si applicano commissioni e consente di programmare tutti i pagamenti. Il conto si gestisce completamente online tramite l’utilizzo di un’app.
• N26 Business. Si tratta, in questo caso, di una banca tedesca giovane ma con numerosi clienti all’attivo. Il conto corrente proposto è rivolto ai piccoli imprenditori e liberi professionisti. Non sono previsti costi di gestione fissi ed offre carte di credito e bonifici. Tutte le operazioni sono effettuabili tramite app. Possono essere create categorie di spesa per valutare quali sono quelle che incidono di più sul budget aziendale.
• Bung Business. È un istituto fondato recentemente, con sede in Olanda. Dopo ogni pagamento effettuato il conto Bung trattiene automaticamente l’IVA facilitando la successiva dichiarazione dei redditi.
• Monese Business. Il conto pensato da Monese si concentra maggiormente sui bisogni dei liberi professionisti. È prevista l’apertura in automatico dell’account Plus, che consente a chi sottoscrive il conto di gestire il conto privato e quello aziendale utilizzando una sola app. Offre tutti i servizi base con spese irrisorie.
• Qonto. Banca francese nata nel 2016, vanta molti clienti ed è nata esclusivamente per rispondere alle esigenze di aziende e liberi professionisti.
• Fineco. Tra i conti aziendali migliori sul mercato, Small Business di Fineco riesce a fornire numerosi servizi ad un prezzo davvero competitivo.
• Unipol. Conto valore impresa è il conto corrente online per i professionisti e per le imprese. Permette di usufruire dei servizi fondamentali completamente gratis.
• Credit Agricole. Istituto bancario che presenta il Conto Affari, con una versione standard che prevede 25 operazioni gratuite ogni tre mesi e un canone fisso mensile.

Acquista i tuoi prodotti CBD Cannabis online!
Quali sono gli usi terapeutici della pietra di luna?